contenuto flash non disponibile

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)French (Fr)

DOMANDE SULLE NORME DI RIFERIMENTO

 

Per una risposta esauriente vedere il documento allegato alla presentazione dei nostri servizi ISO 13485
E’ uno schema di gestione ambientale particolare prettamente europeo, che richiama gli stessi principi della certificazione ISO 14001 di cui prende in esame gli stessi identici punti, ma con una obbligatorietà di rendere pubblica l’analisi ambientale, attraverso una specifica dichiarazione ambientale per la quale è prevista apposita convalida da parte di un organismo terzo competente (diverso da quello che effettua la verifica di conformità).In Italia la convalida della dichiarazione ambientale compete all’ARPA regionale competente (Agenzia Regionale per la Protezione e l’Ambiente).
L’iter finale  porta non ad una certificazione, ma ad una,registrazione in apposito registro europeo.
La caratteristica saliente dell’Emas è la garanzia del totale rispetto normativo che costituisce un prerequisito essenziale per l’ottenimento della registrazione.
Tutti i certificati hanno una scadenza obbligatoria di cadenza triennale. Alcuni organismi per ragioni commerciali non evidenziano la scadenza del certificato, ma sono comunque obbligati, come tutti gli altri, a subordinare la validità del certificato ad una verifica integrale del sistema alla scadenza di ogni tirennio. Nei contratti relativi questo particolare è spiegato, in maniera più o meno chiara, ma sostanzialmente uguale a quella degli altri organismi. Si tratta di un comportamento poco trasparente, ma comunque accettato dagli organi di controllo preposti.
No. Al momento solo l'Italia, l'Olanda e la Danimarca hanno previsto l'accreditamento da parte dell''Ente Unico di Accreditamento nazionale. In tutti gli altri paesi del mondo, inclusa l'INghilterra, dove la norma è nata, non esiste l'accreditamento da parte dell'Ente di Accreditamento. D'altra parte non si tratta di una norma ISO e come tale non esiste un obbligo di tal genere. La stessa INAIL, per concedere la riduzione sui premi, non richiede la presenza di un sistema certificato con accreditamento. Ne consegue che un sistema OHSAS può essere certificato da qualunque organismo di certificazione che abbia tra le proprie procedure un metodo consolidato di verifica di conformità alla norma.
Si è possibile ed opportuno per ottimizzare la gestione documentale, facendo attenzione a sviluppare in maniera ordinata i vari requisiti delle norme applicate.