contenuto flash non disponibile

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)French (Fr)

PostHeaderIcon ISTITUZIONE ENTE UNICO DI ACCREDITAMENTO

Dal 1 gennaio 2010 è operativo il Regolamento CE 765/2008 che prevede l'istituzione in ogni paese della Comunità Europea di un un ENTE UNICO DI ACCREDITAMENTO , il cui compito è sorvegliare sulla regolarità di funzionamento degli organismi di Certificazione, di Ispezione e di Laboratori, sotto il coordinamento dell'EA (European Co-operation for Accreditation)  che mantiene il proprio ruolo di centralità per le attività dei vari Organismi nazionali in forza degli accordi di mututo riconoscimento sottoscritti dagli stessi.

In forza di tali accordi, le certificazione di sistemi di gestione, di prodotto, di personale e i rapporti di ispezione, di prova e i certificati di taratura emesse sotto il proprio accreditamento sono riconosciute ed accettate in tutti i Paesi i cui Organismi Nazionali di Accreditamento sono membri di EA, di IAF (International Accredittion Forum) e di ILAC (International Laboratory Accreditation Cooperation).

Per l'Italia l'Organismo Unico sarà ACCREDIA (erede del vecchio Sincert) che opererà sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico, individuato dai decreti come Autorità Nazionale per le attività di accreditamento in Italia e punto di contatto con la Commissione Europea.

Ai fini pratici la novità più interessante è il fatto che da questo momento tutte le attività di certificazione, ispezione, laboratori di analisi SINAL e centri di taratura SIT passano sotto il controllo di un unico Organismo di Accreditamento (Accredia).